Impresa Progetto ad AIDEA 2019

In occasione del Convegno AIDEA di Torino, Impresa Progetto promuove un incontro tra Gianfranco Rusconi e quanti interessati al tema "Etica e business: un ponte tra stakeholder theori(es) e teoria dei sistemi aziendali".
L'incontro avrà luogo giovedì 12 settembre 2019 dalle ore 11.00 alle 12.00,
L'idea è quella di prendere spunto da un recente paper di Rusconi stesso - (2019) "Ethical Firm System and Stakeholder Management Theories: A Possible Convergence", European Management Review, 16 (1), 147-166 - per uno scambio di idee, in vista anche di un'eventuale raccolta di contributi da far confluire in uno Special Issue della Rivista.

L’aspetto digital della Smart City: il Geoportale del Comune di Genova

Contributions and working papers
On issue: 
Abstract: 

Nell’ambito della dimensione “digital” di Genova Smart City assumono una rilevanza fondamentale le iniziative legate alla gestione del Sistema Informativo Territoriale in cui emerge il Data Base Topografico il cui programma di copertura dell’intero territorio comunale è partito negli anni ’80. Attualmente, in ambito comunale, sono in atto iniziative sempre più tecnologicamente complesse che consentiranno una pianificazione sempre più flessibile e rispondente alle crescenti aspettative degli stakeholders. Il Data Base degli Oggetti, ad esempio, rende possibile, utilizzando le chiavi di ricerca del Data Base Topografico, una gestione particolarmente agevole di tutte le informazioni di tipo qualitativo, manutentivo e di pianificazione.

Di particolare interesse è il Geoportale, ossia lo strumento che permette di condividere, pubblicare ed analizzare le banche dati geografiche dell’ente e di scambiare informazioni di tipo geografico con gli utenti della rete. In tale ambito è stata recentemente posta particolare attenzione sia agli standard di accessibilità di tutte le sezioni del sito, sia alla fruizione dei contenuti anche sui dispositivi di tipo mobile quali smartphone e tablet. Le enormi potenzialità dello strumento comprendono, tra l’altro, sezioni informative e descrizione dei servizi disponibili, open data, funzioni geografiche di tipo GIS nonché fruizione di servizi geografici mediante piattaforma mobile ed interoperabilità dei sistemi con specifiche modalità. L’evoluzione attesa dovrebbe consentire di rendere disponibili all’esterno i dati georeferiti in modalità open data.