Recensioni

Fabrizio Onida

Marco Frey ha letto per noi "L’industria intelligente. Per una politica di specializzazione efficace" di Fabrizio Onida. In allegato trovate la sua recensione, da cui emerge il valore la rilettura, da parte dell'Autore, del tema della specializzazione flessibile alla luce dei processi di digitalizzazione e della timida ripresa che ha caratterizzato il 2017.

Università Bocconi Editore, Milano, 2017
Luca Solari

Teresina Torre ha letto per noi "Freedon Management.How leaders can stay afloat in the sea of social connectins"  di Luca Solari. In allegato trovate la sua recensione, che introducendo e commentando il volume, ne mette in evidenza gli aspetti di maggior interesse  ricostruendone il percorso, con l'obiettivo di incuriosire ed indurre alla lettura.

Abingdon, New York, 2017
Giovanni Fraquelli

Proponiamo sul tema del turismo due “letture incrociate” aventi per oggetto i volumi di G. Fraquelli su "Imprenditorialità e management nell’impresa turistica" e di C. Benevolo e M. Grasso su "Destinazioni e imprese turistiche".

Clara Benevolo ha letto per noi il libro di Giovanni Fraquelli. In allegato trovate la sua recensione, da cui emerge come l'Autore sia riuscito a ibridare proficuamente nella sua analisi le categorie concettuali proprie dell’economia industriale e le differenziate e articolate manifestazioni del fenomeno turistico.

Wolters Kluwer, Milano, 2017
Clara Benevolo
Mario Grasso

Proponiamo sul tema del turismo due “letture incrociate” aventi per oggetto i volumi di G. Fraquelli su "Imprenditorialità e management nell’impresa turistica" e di C. Benevolo e M. Grasso su "Destinazioni e imprese turistiche".

Giovanni Fraquelli ha letto per noi il libro di Clara Benevolo e Mario Grasso. In allegato trovate la sua recensione che evidenzia, in particolare, il valore del testo come strumento di apprendimento non solo per studenti ma anche per gli operatori di un comparto chiave per l'economia italiana quale quello turistico.

Franco Angeli, Milano, 2017
Tiziano Vescovi

Lorenzo Caselli ha letto per noi "Chiavi che aprono gabbie. Lezioni inattese di management", di Tiziano Vescovi. In allegato trovate la sua recensione, che introducendo e commentando il volume ne sottolinea l'originalità nell'illustrare tematiche fondamentali di management attingendo a storie e personaggi (da Pinocchio a Salgari, da Marco Polo a Cristoforo Colombo) solo apparentemente lontani dalle discipline aziendali.

Franco Angeli, Milano, 2017
Maurizio Rispoli

Lorenzo Caselli e Roberta Scarsi hanno riletto per noi "L'impresa industriale. Economia, tecnologia, management", curato nel 1989 da Maurizio Rispoli e diventato un "classico" della letteratura su quella che all'epoca veniva chiamata "tecnica industriale". Ci è sembrata un'utile iniziativa per portare all'attenzione dei nostri lettori, soprattutto quelli più giovani, l'opera di un Maestro e Collega, prematuramente scomparso nel gennaio 2016, e la sua opera.

Il Mulino, Bologna, 1989
Giovanni Masino
Bruno Maggi

Michela Marchiori ha letto per noi l'e-book "Storie di Imprese", curato da Giovanni Masino e Bruno Maggi. In allegato trovate la sua recensione, che introducendo e commentando  il volume, esamina una questione di primaria importanza, quella del cambiamento delle imprese e delle modalità con le quali studiarlo, aiutandoci a cogliere le peculiarità dell'approccio adottato dagli autori.

http://amsacta.cib.unibo.it, Bologna: TAO Digital Library, 2013
Riccardo Varaldo

Gianni Cozzi ha letto per noi "La nuova partita dell'innovazione. Il futuro dell'industria italiana", di Riccardo Varaldo. In allegato trovate la sua recensione, che a partire dal volume si apre in un'ampia riflessione sul tema dell'innovazione come risorsa strategica per lo sviluppo e la crescita nel nostro Paese.

Il Mulino, Bologna, 2014
Viktor Mayer-Schonberger
Kenneth Cukier

Big data di Viktor Mayer-Schonberger e Kenneth Cukier è un libro importante per almeno due ragioni: la qualità dei contenuti e l’oggettiva rilevanza del tema trattato.

Garzanti (ed. orig. Hartcourt Publishing Company, 2013), 2013
Giovanni Lombardo

Quando tutto è stato detto e scritto, non resta più nulla da dire. O da scrivere. Sono in molti, e non senza qualche ragione, a pensarla così, quando si tratta di argomenti come l’economia e la gestione delle imprese e la corporate social responsibility (CSR), sui quali la letteratura nazionale e ancor più internazionale è ormai sterminata. Ma può capitare di essere smentiti, come nel caso del volume “Economia e gestione delle imprese sostenibili.

McGraw Hill, Milano , 2013

Pagine