Dibattitto aperto sui fini dell’impresa

Come introdotto nell'Editoriale del numero 1/2020, Impresa Progetto - Electronic Journal of Management apre un dibattitto sul tema dei fini dell'impresa, alla luce del recente Statement on the Purpose of a Corporation della Business Roundtable. La proposta di dibattito è stata poi ulteriormente articolata alla luce dell'emergenza sanitaria e degli stimoli alla riflessione che ne derivano.

Quanti desiderano intervenire nel confronto possono inviare i loro contributi secondo le modalità specificate nel documento di Addendum alla proposta di dibattito.

Associazione Genova Smart City: perché un Comitato Scientifico e con quale ruolo?

Contributions and working papers
On issue: 
Authors: 
Abstract: 

Il concetto di “Smart city”, oggetto di crescente attenzione da parte dei media a livello internazionale, sta avendo grande risonanza, come dimostrano i diversi bandi del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, anche con riferimento alle Amministrazioni Pubbliche nazionali. Le molteplici iniziative sul tema della “smartness urbana” fiorite in Italia sono inoltre indice di un incontro di competenze tecnologiche di tipo industriale, scientifico e istituzionale che rappresenta una straordinaria opportunità di sviluppo. In tale contesto la città di Genova ha intuito l’importanza di questa tematica mostrando una forte sensibilità alle iniziative europee in campo energetico e ambientale. Nel 2010, è stata infatti costituita l’Associazione Genova Smart City (AGSC), intesa come luogo di sinergie tra tutti i portatori di interesse a vario titolo coinvolti, i cui principali soggetti sono: il Comune di Genova, l’Università degli Studi di Genova, le imprese, le Organizzazioni Non Governative, le cooperative, le associazioni e le comunità di cittadini. Inoltre, per stimolare la partecipazione della cittadinanza al processo decisionale verso una città “smart”, il Comune organizza periodicamente incontri periodici per raccogliere elementi sulle reali necessità della città e delle imprese del territorio.

AGSC agisce, in effetti, come catalizzatore sul territorio delle competenze e delle energie esistenti nella città per caratterizzare e potenziare la sua “smartness”. Al suo interno, il Comitato Scientifico si colloca in una posizione sia di indipendenza dagli specifici interessi dei singoli attori sia di servizio verso gli stessi, col fine di contrastare i possibili rischi che possono causare l’arenarsi di un progetto di simile portata.